Banco BPM, acquirenti pronti a presentare le offerte sulle attività bancassicurative


In corsa per le attività delle polizze ci sarebbero Credit Agricole, Axa e Generali, ma i tempi per la decisione potrebbero dilungarsi a causa dell’eterogeneità delle proposte.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Offerte in arrivo per BPM

Polizze di Banco BPM sempre al centro dell’attenzione del mercato, con i potenziali acquirenti pronti ad accelerare sulle polizze.

Indiscrezioni di stampa diffuse dal Sole 24 Ore e MF ipotizzano l’arrivo entro il mese di luglio di offerte vincolanti per le attività bancassicurative di BPM.

Tra gli istituti pronti a presentare agli advisor Lazar e Citi ci sarebbero Credit Agricole (già partner di BAMI attraverso Agos, nonché primo azionista con una quota del 9,2%), Axa e Generali, con il “processo competitivo” partito già a maggio ma destinata a entrare nel vivo prima della pausa estiva con la presentazione della binding offer, tappa decisiva per l’aggiudicazione.

La view degli analisti

I soggetti interessati al dossier “sarebbero quelli già evidenziati nelle scorse settimane”, sottolineano da Equita Sim, mentre “non sarebbe stata invece indicata una deadline per la decisione finale”, considerando “l’eterogeneità delle proposte e il fatto che BAMI non avrebbe ancora escluso la possibilità di internalizzare il business, come previsto dal piano industriale”.

Le indiscrezioni valutano il business assicurativo di BPM da parte di Axa pari a 1,5 milioni, che, qualora confermati “potrebbero rappresentare una base di partenza su cui il management della banca potrebbe far leva nelle trattative”, aggiungono dalla sim.

Nel caso in cui venisse confermata questa valutazione, da Equita stimano “preliminarmente che la cessione del business assicurativo possa implicare un impatto positivo sulla nostra valutazione pari a circa il 10%”.

Dalla sim, infine, confermano il target price di 3,6 euro su BAMI, con raccomandazione ‘buy’.

A questo punto, “maggiori dettagli potrebbero essere forniti durante la call sui risultati del secondo trimestre 2022” (agosto), ipotizzano da WebSim, alla luce anche della conferma da parte del management dello “scenario base che rimane quello esplicitato nel piano industriale, che prevede l’internalizzazione del business”.

La raccomandazione sul titolo Banco BPM da parte di WebSim resta ‘molto interessante’, con target price a 4,0 euro, mentre questa mattina il titolo trattava a 2,831 euro (+1,50%) dopo due ore di scambi a Piazza Affari.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Possibile rendimento del 10% annuo con il certificate one star su Banco BPM, Mediobanca, UniCredit
Sottostanti:
Mediobanca Banca di Credito Finanziario S.p.AUniCredit S.p.ABanco BPM
Rendimento p.a.
10%
Cedole
2,5% - €25,00
Memoria
si
Barriera Capitale
60%
Barriera Cedole
60%
ISIN
CH1186546979
Maggiori Informazioni

Possibile rendimento Annuo del 12,90% con il certificate su Intesa, Banco BPM, Unicredit
Sottostanti:
Intesa SanpaoloBanco BPMUniCredit S.p.A
Rendimento p.a.
12,9%
Cedole
3,225% - €32,25
Memoria
si
Barriera Capitale
60%
Barriera Cedole
70%
ISIN
DE000VX7FRL0
Maggiori Informazioni


I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: BAMI.MI
Isin: IT0005218380
Rimani aggiornato su: Banco Bpm

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni