Enel ancora positiva su ipotesi quotazione spin-off delle attività di mobilità elettrica

enel x

L’ad del gruppo ha aperto alla possibilità della quotazione della società nata dallo scorporo delle attività relative al settore elettrico di Enel X, emersa nel corso della presentazione del piano 2022-2024.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Ipotesi quotazione

Resta al centro dell’attenzione a Piazza Affari il futuro di Enel, dopo la presentazione di ieri del piano industriale 2022-2024 del gruppo.

Nel corso del suo intervento, l’ad di Enel, Francesco Starace, ha aperto alla quotazione in borsa del possibile spin-off di Enel X, la società del gruppo che si occupa di hi-tech e che gestisce anche lo sviluppo dei veicoli elettrici.

Starace ha spiegato che ancora non è stata presa alcuna decisione su una possibile Ipo dello spin-off, ma ha aggiunto che “potrebbe essere una buona scelta”, non precludendo così all’ipotesi.

La notizia ha attirato gli acquisti a Piazza Affari su Enel, oggi nuovamente in crescita del 2% a 7,20 euro, dopo la chiusura positiva di ieri (+2%) con il mercato che aveva accolto positivamente il piano.

Lo spin-off di Enel X

Il riassetto societario di Enel passerà attraverso lo spin-off e l’apertura del capitale della società nella quale verranno scorporate le attività di Enel X, tra cui quelle relative alla mobilità elettrica, le infrastrutture di ricarica, le joint venture con le case produttrici di auto elettriche e quelle dei bus elettrici.

Lo scorporo porterà alla creazione di una nuova società, con Enel proprietaria della quota di maggioranza, e sarà gestita da Elisabetta Ripa, ex Ceo di Open Fiber, la quale ha ricevuto già l’endorsement dello stesso Starace.

Lo stesso ad ha spiegato che l’azienda elettrica ha creato una piattaforma per l’auto elettrica e ora deve allargarsi ad altri partner “per sostenerne lo sforzo dello sviluppo” e l’Ipo potrebbe rappresentare lo strumento adatto per consentire l’ingresso di soggetti terzi.

Per quanto riguarda il futuro di Enel X, il manager ha annunciato che nelle prossime settimane potrebbero arrivare novità sull’esercizio dell’opzione per salire al 100% del capitale di Ufinet, società che si occupa della fibra in Sudamerica.

L’analisi di Equita Sim

Dopo le indicazioni emerse nel corso della presentazione del piano industriale di Enel, gli analisti di Equita Sim hanno confermato la raccomandazione ‘buy’ sul titolo, con target price di 8,4 euro.

Inoltre, questi analisti hanno alzato “le stime di utile tra il 1,5% ed il 6% nel periodo 2022/24”. “Riteniamo che, a valle delle difficoltà del 2021 sulle valute, sull’andamento dei prezzi dell’energia e sull’America Latina, la visibilità sulla crescita dei prossimi anni sia elevata grazie al contributo atteso dall’espansione delle rinnovabili”, hanno aggiunto gli esperti.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Isin: DE000VX3LMF0
Possibile rendimento Annuo del 11,08% con il certificate su EdF, Enel e Varta
Sottostanti:
Electricité de France S.AVartaEnel SpA
Rendimento annuo:
11,08%
Cedole:
2,77% - €2,77
Barriera Capitale:
65%
Barriera Cedole:
65%
Maggiori Informazioni


I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: ENEL.MI
Isin: IT0003128367
Rimani aggiornato su: ENEL

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni