Enel, previsto dividendo in aumento al 2024 e rendimento del 13%

enel titolo

Il gruppo ha presentato il suo piano 2022-2024 e prevede un aumento del rendimento dei suoi dividendi nel periodo pari al 13%.

Con il nuovo piano, Enel ha inoltre anticipato di 10 anni l’obiettivo ‘zero emissioni’ al 2040 grazie a investimenti previsti fino a 210 miliardi di euro.


Possibili rendimenti dal 10% al 20%

Scopri la nostra selezione di certificate di investimento!


Enel e il suo piano 2022-2024

Un piano incentrato su quattro linee strategiche per Enel, che si pone come obiettivo quello di diventare ‘carbon free’ entro il 2040 per le emissioni dirette e indirette, anticipando così la precedente data del 2050.

In particolare, il piano 2022-2024 della società si focalizza sull’allocazione di capitale a supporto di una fornitura di elettricità decarbonizzata, sull’elettrificazione della domanda di energia dei clienti, sulla creazione di valore lungo tutta la value chain e sull’anticipazione sostenibile degli obiettivi “Net Zero”.

“Continueremo a crescere nelle rinnovabili, traendo valore da quello che è già oggi il primo portafoglio di asset rinnovabili al mondo”, annunciava l'AD di Enel, Francesco Starace, presentando il 'Capital Markets Day'.

Gli investimenti

Il gruppo prevede di investire 170 miliardi di euro (+6% rispetto al Piano precedente) fino al 2030 dei quali 70 miliardi da destinare a energie rinnovabili per portare la sua capacità a 129 gigawatt.

Inoltre, Enel punta ad attrarre 40 miliardi di euro da terze parti, aumentando gli investimenti complessivi a 210 miliardi di euro, che gli consentiranno di ridurre i costi dell’energia per i clienti del 40% e contribuiranno a ridurre l’impatto del carbonio dell’80% entro il 2030.

Previsioni finanziarie e dividendo

La società prevede un Ebitda ordinario di gruppo in crescita del 12% a 21-21,6 miliardi nel 2021, rispetto ai 18,7-19,3 miliardi di euro stimati precedentemente.

La crescita dell’Ebitda ordinario dovrebbe arrivare dalle rinnovabili, principale driver del periodo, con un contributo previsto di circa 2 miliardi di euro, mentre l’evoluzione del portafoglio di generazione è visto tradursi in un aumento del 50% dell’Ebitda di Enel green Power (8,7 miliardi nel 2024 dai 5,8 stimati).

In crescita l’indebitamento netto di quest’anno, il quale dovrebbe arrivare a 61-62 miliardi di euro nel 2024, mentre le previsioni precedenti si fermavano a 53-54 miliardi di euro, con l’obiettivo di aiutare a finanziare la crescita.

Nel corso della presentazione è arrivata anche la conferma per la politica dei dividendi di Enel, definita “semplice, prevedibile e interessante”. In particolare, è prevista una crescita del dividendo fisso per azione del 13% dal 2021 al 2024, fino a raggiungere quota 0,43 euro per azione.

Aumento del dividendo, sommato all’incremento degli utili, che dovrebbe portare ad un rendimento totale stimato dalla società di circa il 13% per il periodo 2022-2024.

Piano accolto con freddezza a Piazza Affari

La diffusione del piano, con i suoi obiettivi futuri, non ha ‘scaldato’ il titolo Enel a Piazza Affari alla prima seduta utile post 'Capital Markets Day'.

Le azioni del gruppo hanno aperto in lieve rialzo (+0,80%) e vengono scambiate a 6,96 euro quando è passata circa un’ora dall’avvio delle contrattazioni, sostanzialmente in linea con l’andamento del Ftse Mib.

Dopo la diffusione del piano, gli analisti di Equita Sim hanno confermato la raccomandazione ‘buy’ e il target price a 8,4 euro sul titolo.

“Come atteso, Enel ha leggermente ridotto le guidance 2022-2024 rispetto alle indicazioni del precedente piano (riduzione di circa il 4% sull`Ebitda e del 5% sull’utile), con proiezioni comunque superiori alle nostre stime e in linea con il consensus”, spiegano gli analisti della sim milanese.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Idea di investimento
Isin: DE000VX3LMF0
Possibile rendimento Annuo del 11,08% con il certificate su EdF, Enel e Varta
Sottostanti:
VartaEnel SpAElectricité de France S.A
Rendimento annuo:
11,08%
Cedole:
2,77% - €2,77
Barriera Capitale:
65%
Barriera Cedole:
65%
Maggiori Informazioni