Il giorno delle tre streghe: cosa succede sui mercati


Per gli investitori del mercato americano, il giorno delle tre streghe serve mantenere molto alta la soglia dell’attenzione. Ecco perché e quando saranno nel 2024.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Cosa succede nel giorno delle tre streghe?

Si chiama “triple witching day”, in italiano “giorno delle tre streghe”, ed è tra i giorni più temuti sui mercati finanziari, dove la volatilità può salire vertiginosamente. Ma cosa succede nel giorno delle tre streghe? Il terzo venerdì di marzo, giugno, settembre e dicembre scadono contemporaneamente molti contratti derivati dei principali indici di Borsa mondiali. Nello specifico:

  • i futures su indici
  • le opzioni su indici azionari
  • le opzioni su azioni

Dal 2002 a queste tre scadenze tecniche si è affiancata anche quella dei futures sulle azioni, facendo diventare così le streghe quattro. Tuttavia, per tradizione il nome è rimasto inalterato.

Queste scadenze determinano il rollover, cioè il rinnovo a una scadenza futura, di gran parte dei futures su indici azionari e azioni.

In realtà, questi derivati scadono con frequenze continue: ogni mese per i future, e ogni settimana, mese e trimestre per le opzioni. Ma solo nel terzo venerdì di fine trimestre si sovrappongono le scadenze mensili con quelle trimestrali, creando maggior traffico sui mercati finanziari.

Questo giorno è osservato con preoccupazione da tutti gli operatori, in particolare l’ultima ora della sessione di scambi a Wall Street: dalle 3 alle 4 di pomeriggio ora di New York (ovvero dalle 21 alle 22 ora italiana).

Nel 2024 i giorni delle streghe di borsa cadranno:

  • 15 Marzo 2024
  • 21 Giugno 2024
  • 20 Settembre 2024
  • 20 Dicembre 2024

Impazzisce la volatilità

A differenza di un titolo azionario, i contratti di futures e opzioni hanno una scadenza. Durante la vita di questi contratti, i trader piazzano le loro scommesse e il giorno delle tre streghe è il giorno in cui decidere se mantenere la posizione rinnovando i contratti futures.

Anche i trader di opzioni vedranno la loro posizione chiudersi. Anche i fondi di etf ad esempio sulle commodity o altri asset si troveranno a "rollare" la posizione. Questa scadenza automatica potrebbe costringere molti operatori a uscire dalla loro posizione più per motivi tecnici influenzando il prezzo.

L’evento causa un insolito aumento del volume di scambio: i prezzi al di fuori del non normale equilibrio attraggono operazioni speculative di brevissimo termine ed alto volume. Il tutto porta a un forte picco di volatilità sui mercati statunitensi, con possibili grosse ripercussioni anche sul resto dei mercati.

Ovviamente i terremoti sui mercati nelle giornate delle 3 streghe non sono supportati da solidi fondamentali economici, e il pericolo della giornata non va quindi ad influire sugli investimenti di lungo periodo, con i volumi di scambio e i problemi di volatilità destinati a risolversi solitamente in quella seduta.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 13% annuo con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
Banco BPMIntesa SanpaoloUniCredit S.p.A
Rendimento p.a.
13%
Cedole
3,25% - €32,50
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD5TR73
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy