Il mercato continua a guardare l’inflazione ed alle decisioni delle Banche Centrali. L’Euro perde terreno


L’Euro continua ad indebolirsi. Mentre la FED rimane più attendista su possibili aumenti dei tassi, la BCE sembra essere intenzionata ad aumentarli in un contesto di economia debole.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Nell’area Euro i dati economici mostrano come l’economia del Vecchio Continente stia subendo un arresto. La BCE si trova di fronte a dover fronteggiare da un lato un’inflazione ancora distante dall’obiettivo del suo mandato (e, come dimostrano gli ultimi dati, anche in leggera crescita) e dall’altro lato una debolezza dell’economia che, complici altri eventuali aumenti del tasso di interesse, porterebbe a un hard landing.

Tassi, inflazione ed economia globale sono i punti chiave da tenere presenti in un’ottica di intermediate-term, come scritto in un articolo precedente.

Il trend di breve (luglio-settembre) del cambio EUR/USD rimane ribassista: il 50% di Fibonacci relativo al ribasso iniziato nel 2021 ha stoppato i compratori ed i venditori hanno portato la coppia sotto il supporto in area 1,08 USD rompendo il canale inferiore del rising wedge. Sul grafico vediamo un paio di previsioni alternative, anche se, in questo momento, le maggiori probabilità sono per una continuazione al ribasso con target in area 1,03 USD.

I supporti in area 1,05/1,06 USD rimangono i supporti più importanti di medio periodo sotto i quali il cambio potrebbe vedere un’accelerazione o comunque un mantenimento del deprezzamento dell’Euro.

Sopra area 1,08 USD ed un ritorno all’interno del canale potrebbe favorire i compratori fino ad area 1,10 USD.

Su timeframe giornaliero i prezzi sono sotto la EMA 200.

Su timeframe: 4 indicatori tecnici su 18 sono rialzisti, 9 ribassisti e 5 neutrali.

Nel brevissimo periodo EUR/USD mostra segnali di forte debolezza

Accesso come utente registrato

La lettura di questo paragrafo è consentita solo agli utenti registrati

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Inserisci il tuo indirizzo email e controlla la tua casella di posta!
Riceverai un'email con un codice di accesso.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile maxipremio del 15% e premi trimestrali dell'1,5% (6% annuo) con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
UniCredit S.p.ABanco BPMIntesa Sanpaolo
Maxicedola
15%
Importo Maxicedola
€150,00
Rendimento p.a.
6%
Cedole
1,5% - €15,00
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD39CH4
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy