Valsoia si mangia le piadine Loriana

valsoia

Annunciata la firma di un accordo preliminare con De.Co Industrie. Il controvalore dell’operazione è pari a 12,98 milioni. L'operazione non prevede cessione di crediti o debiti finanziari ed è integralmente finanziata con risorse disponibili di Valsoia.


La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

Valsoia espande il suo raggio d’azione nell’industria alimentare

Ieri pomeriggio Valsoia ha annunciato la firma di un accordo preliminare con De.Co Industrie Soc. Coop. per l'acquisto di Loriana, seconda marca italiana nelle “piadine ambiente”. Il controvalore dell’operazione è pari a 12,98 milioni di euro «oltre al capitale circolante netto a servizio del Ramo», si legge in una nota. L’accordo dovrebbe essere perfezionato nei prossimi giorni e sarà efficace a partire dal 31 dicembre 2020.

L'operazione non prevede cessione di crediti o debiti finanziari ed è integralmente finanziata con risorse disponibili di Valsoia, dice una nota. Con questo deal, Valsoia consolida la propria presenza sul mercato alimentare italiano e va a rafforzare la sua Divisione Food insieme alle marche "Santa Rosa" e "Diete.Tic". La piadina Loriana, lanciata agli inizi degli anni '70, vanta un fatturato previsionale di fine 2020 in crescita e superiore ai 9 milioni. 

Prosegue il rosso

Il titolo Valsoia nonostante l’annuncio ha confermato il rosso che lo ha accompagnato per tutta la giornata di scambi ed è andato a chiudere la seduta a -2,19%, a 13,4 euro.

Nonostante ciò, la performance a un anno è in crescita del 25%, confermata anche dagli ultimi dati trimestrali. I ricavi dei primi nove mesi del 2020 della società specializzata nella produzione di alimenti a base vegetale, sono pari a 64 milioni di euro rispetto a 57 milioni dello stesso periodo 2019. La posizione finanziaria netta al 30 settembre si è chiusa con un valore positivo pari a 31,5 milioni, «in progressiva crescita sia rispetto al 30 giugno 2020 (positiva per 25,8 milioni) sia rispetto al pari periodo anno precedente (positiva per 24,7 milioni)», si legge in una nota.


I titoli citati nell'Articolo

Titolo:
Codice: VLS
Isin: IT0001018362
Rimani aggiornato su: Valsoia

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Maggiori Informazioni