Dividendi 24 giugno 2024: le società che staccheranno


Il 24 giugno 2024 l'attenzione di Piazza Affari sarà rivolta alla distribuzione dei dividendi. In questa data si concentrerà lo stacco dei dividendi di 7 società del Ftse Mib: Hera, Leonardo, Pirelli, Poste Italiane, Snam, STMicroelectronics e Terna.


Scopri le soluzioni di investimento

Con tutti i certificate di Orafinanza.it


Lunedì 24 giugno saranno 7 le blue chip italiane a distribuire il dividendo sui 40 componenti del FTSE MIB, per poi metterle in pagamento nei due giorni successivi.

Gli investitori presteranno particolare attenzione a questa giornata per due motivi principali: la remunerazione di chi ha acquistato le azioni e l’impatto ‘tecnico’ sul FTSE MIB derivante dalla decurtazione della sommatoria delle cedole staccate. Lunedì 24 giugno, come in tutti i giorni di stacco delle cedole, è molto probabile che le valutazioni dei titoli azionari subiscano un calo, poiché il loro valore diminuisce di un importo corrispondente a quello dei dividendi distribuiti.

Quali sono le società che staccheranno i dividendi il 24 giugno?

Hera ha annunciato la distribuzione di una cedola di 0,14 euro per azione, in crescita del 12% rispetto all’ultimo pagato e superiore alla previsione elaborata nel precedente piano industriale (0,125 euro).

Leonardo ha proposto la distribuzione del dividendo 2024 (relativo all'esercizio 2023) di 0,28 euro per azione.

Pirelli ha annunciato la distribuzione di un dividendo di 0,198 euro per azione, per un totale complessivo di 198 milioni di euro, pari al 40% del risultato netto di Gruppo.

Poste Italiane staccherà un dividendo totale di 0,8 euro per azione, in aumento del 23% rispetto all'anno scorso (0,65 euro per azione). A novembre 2023, Poste Italiane ha già distribuito un acconto sul dividendo 2023 pari a 0,237 euro per azione. Di conseguenza, il saldo finale della cedola del 24 giugno sarà di 0,563 euro per azione.

Snam ha proposto la distribuzione di un dividendo 2024 (relativo all’esercizio 2023) per un totale complessivo di 0,282 euro per azione, di cui 0,1128 euro per azione già distribuiti nel mese di gennaio 2024 a titolo di acconto e 0,1692 euro per azione a saldo a giugno.

STMicroelectronics distribuirà un dividendo 2024 (relativo al 2023) di 0,36 dollari per azione da distribuire in rate trimestrali di 0,09 dollari ciascuna. In particolare, la prima tranche sarà staccata il 24 giugno 2024, la seconda il 23 settembre 2024, la terza il 16 dicembre 2024 e la quarta il 24 marzo 2025.

Terna ha proposto la distribuzione di un dividendo 2024 (relativo all’esercizio 2023) per un totale complessivo di 0,3396 euro per azione. Il saldo, pari a 0,225 euro, sarà staccato lunedì 24 giugno 2024, con pagamento dal 26 giugno.

Quelle appena elencate sono le società del FTSE Mib che distribuiranno il dividendo il 24 giugno, ma sono molte altre le società di Borsa Italiana che nella stessa data staccheranno i dividendi.

Quando acquistare per avere diritto ai dividendi del 24 giugno 2024

Il diritto a percepire il dividendo si concretizza solamente se gli azionisti possiedono le azioni in portafoglio all’apertura del giorno in cui il titolo stacca il dividendo, il 24 giugno. Pertanto, comprare azioni il giorno stesso dello stacco non porta alla percezione del dividendo, quindi venerdì 21 giugno 2024 è l’ultimo giorno utile per poter poi incassare l’agognato dividendo.

Di seguito le risposte ai dubbi più comuni tra gli investitori:

  1. Posso ricevere il dividendo se vendo il titolo il giorno dello stacco? Sì, poiché il titolo sarà già quotato ex dividendo in quel giorno, la transazione sarà neutrale e l'investitore avrà diritto al dividendo.
  2. Posso ricevere il dividendo se vendo il titolo il giorno prima dello stacco? No, poiché l'investitore non possiede più le azioni al momento dello stacco, non avrà diritto a ricevere il dividendo.
  3. Posso ricevere il dividendo se acquisto il titolo il giorno dello stacco? Anche in questo caso, la risposta è no. Gli investitori devono acquistare le azioni prima dello stacco per avere diritto al dividendo.

La data di pagamento è fissata il 26 giugno 2024 e segna il momento in cui gli investitori ricevono i proventi.

Seguici su Telegram

Idea di investimento
Possibile premio del 13% annuo con il certificate su Banco BPM, Intesa Sanpaolo e UniCredit
Sottostanti:
UnicreditIntesa SanpaoloBanco BPM
Rendimento p.a.
13%
Cedole
3,25% - €32,50
Memoria
si
Barriera Cedole
60%
ISIN
DE000VD5TR73
Emittente
Vontobel
Comunicazione Pubblicitaria
Fucina del Tag è un partner marketing di Vontobel
Maggiori Informazioni

La Finestra sui Mercati

Tutte le mattine la newsletter con le idee di investimento!

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy